venerdì 5 settembre 2008

Selettività

Come sapete, sono un ascoltatore hip hop onnivoro. Per quanto bizzarro possa apparire questo concetto all’ascoltatore “casuale”, abituato a pezzi da classifica innocui e predigeriti, infatti, non tutto l’hip hop è uguale. Qui predico ai NON convertiti, e voglio ripetere il concetto: esistono diversi tipi di hip hop. Chiaro? Necro è diverso da Lil’ Wayne, Kanye West è diverso da MF Doom, 50 Cent è diverso da Lil’ Jon. Giusto per snocciolare nomi e farsi capire (e senza parlare di scuole, correnti e via dicendo: proprio dal punto di vista empirico). Detto questo, per tornare a noi, a parte gusti musicali ben definiti, non ho preclusioni di sorta nell’ascoltare di tutto. A volte faccio persino atti di penitenza violentandomi ad ascoltare cose che a priori so essere merda (e non mi sbaglio). Detto questo, ci sono due cose che accomunano il nuovo dei Riviera Regime, di Ice Cube e L.A.X. di The Game: la prima è l’inutilità (parere personale), la seconda è il fatto che non li scaricherò (dato di fatto). Voglio dire, esce di tutto, e (per fare il primo esempio che mi viene in mente) non posso perdere tempo ad ascoltare dischi scarsi della Left Coast come quelli pseudo-hyphy. Ovviamente so chi è San Quinn, e a suo tempo acquistai pure un disco di Rappin’ 4-Tay, ma non è che mi devo fare carico di tutta la mondezza del mondo. Perché la stessa cosa non dovrebbe valere per gli altri? Da oggi la parola d’ordine è selettività.

74 commenti:

Anonimo ha detto...

Ah Ah quando spari chicche come questa mi fai morire davvero.
Gli album di the Game non meritano neanche di essere sentiti, e invece Rappin 4 Tay merita l'acquisto?
Questa batte anche l'altra tua perla, quella che Jay Z non e' un legitimate rapper e invece RA the Rugged Man si...
Non capisco se sei serio quando scrivi queste cose o sono solo momenti di carenza di ossigeno.
Nel primo caso mi aspetto al piu presto un post contro Neffa... Fottutissimo Traditore!

http://it.youtube.com/watch?v=3RpL_GPcSHY

http://it.youtube.com/watch?v=7zjBYOrQ4Tk&feature=related

ilmago

Antonio ha detto...

Forse non mi sono spiegato bene: in considerazione della mondezza gia' acquisita, non e' necessario aggiungere altri esempi di inutilita' alla mia conoscenza. Piu' chiaro?

Per quanto riguarda il Rugged Man, lui e' un legitimate rapper, quello che non lo era e' Kanye West. Di Jay-Z non ne ho parlato (e non ne parlero' mai, giusto per la cronaca).

Per il resto, no, di Neffa non parlero' male. In Italia col rap non si campa, quindi ha scelto di fare altro. Mi pare legittimo.

Ma sei lo stesso ilMago che posta su 7yearwinter? Magari posso fare un post su quel sito li', invece...

Anonimo ha detto...

cito il tuo post in cui parli bene dell'ultimo mixtape della g unit (!)...

"...ma i beats sono sicuramente di alto livello, considerato soprattutto il segmento di mercato al quale sono diretti (che è quello di Jay-Z, Kanye e tutti quegli artisti “crossover” che il nostro amico RA The Rugged Man - e noi con lui - non considererebbe “legitimate rap artists”)..."

RA the Rugged Man visto dal vivo e' stato uno spettacolo orrendo, un misto tra un punkabbestia ubriaco ed un pagliaccio, secondo me non puo stare neanche nella stessa frase di 'Jay Z'.
RA the Rugged Man si alza ogni mattina sperando di essere un decimo di quello che e' Jay Z.
Se proprio voglio essere buono posso dire che RA ha fatto un paio di belle canzoni 15 anni fa grazie alle amicizie fiche che aveva, Jay Z di belle canzoni ne ha fatte a decine, period.


cmq si sono io quel 'mago'. Di 7yearwinter abbiamo gia parlato, secondo me e' ottimo: scritto bene e divertente. Non ne condivido al 100% le idee, ma d'altra parte questo non e' un prerequisito che richiedo neppure alla mia ragazza, figuriamoci ad un blog per leggerlo...

Antonio ha detto...

io parlavo del mercato crossover (cui appartengono Jay e Kanye e quegli artisti blah blah blah), dopodiche' che Kanye non sia un artista hip hop ma solo pop e' una mia interpretazione personale, ovviamente. Che confermo.
Quello che spera RA quando si alza non lo so, pero' ti posso dire che per me la sua coerenza artistica significa piu' di quanto abbia mai fatto Jay-Z (scoperta di Just Blaze esclusa, ovvio). Per quello, direi che non si deve vergognare affatto.
Anche se nei live fa schifo. Ma per quello non c'e' problema: basta rivolgersi alle astronavette di Kanye West.
Parere personale: il featuring di RA su Uncommon Valor dell'ultimo dei JDM supera qualunque verso di Jay degli ultimi 4 anni minimo...
Per quanto riguarda 7yearwinter, ovviamente abbiamo pareri diversi. A me il personaggio-scrittore di Bucknasty fa proprio schifo, e non basta la capacita' formale per alleviare il tedio (e il fastidio, perche' no?)provocato da argomenti piccolo-borghesi mascherati da "bastiancontrarismo"...

PZA ha detto...

non c'entra col post ma ti consiglio lultimo di lil sci e carlos nino


recensito su rmz e superfly,e presto su 187


capolavoro a hand down

Antonio ha detto...

Si, si, gia' sentito, ottimo album quadrato e ben rappato. Nulla da dire. Del resto John RObinson e' un pupillo di Doom, no?

Anonimo ha detto...

oh antò ti scrivo solo per farti sapere che non ho mai smesso di leggerti :)

cmq incrementami di +1 le visite di sto video pliz:

http://it.youtube.com/watch?v=jYmMGYDSXqs

ciao

Antonio ha detto...

Fatto!

Oh, domani passo a Narnia Comics...

djmp45 ha detto...

rappin 4 tay l'avevo dimenticato proprio....anche se era giu' con too short faceva abbastanza schifo
ra non mi e' mai piaciuto anche se molti lo apprezzano...biggie ha detto "pensavo di essere the illest fino a quando ho incontrato ra"......
reasonable doubts e' un classico....e i pezzi prodotti da ski sul secondo di jay z son classici
comunque come diceva uno che conosco"selezione totale!!!"
g unit , kanye e tutti il resto fan schifo
e anche stone throw ultimamente mi stanno uscendo con delle cagate spaziali tipo cassetta di j dilla+maglietta a 40$ o madvillany 2 box a 125$?e permettono che doom mandi in giro un impostore a fare i suoi concerti?insomma chi se la compra la cassetta?e j rocc che in un video la mena che fa figo avere la cassetta?mi e' scaduto un idolo....
fine della predica , vado ad ascoltarmi tuff crew

Antonio ha detto...

Oh, sono opinioni, e di questo si parla. Io non ho detto che i dischi che non ascoltero' facciano schifo, ho detto che non mi aggiungono nulla e non voglio fare lo sforzo, anche alla luce delle cose ascoltate in precedenza (sono 21 anni di ascolti spinti, permetterai...). Per quanto riguarda gli "idoli", possono sbagliare tutti e, con i tanti blog in giro, si viene subito a sapere. Le edizioni limitate sono il futuro delle case discografiche, per il semplice motivo che fra di noi ci sono tanti feticisti, evidentemente...
Confermo su Ski, ovviamente.

djmp45 ha detto...

sulle edizioni limitate sono d'accordo, per esempio io ho preso alune edizioni limitate tipo quelle di dwg, the lord digga ep, kuriuos constipated monkey demo...ma hanno senso, sia per il formato, sia per il contenuto(ovvero vinile e produzioni non uscite nei primi 90 e poi son progetti portati avanti da gente che ha la passione per l'hip hop , non da una label che improvvisamente e' diventata trendy e sta un po' sfruttando il fatto che molti idolizzino j dilla)..cioe' far uscire le robe in cassetta mi sembra un po' una cazzata.
ski e' uno di quei produttori che anche se mai nominati, secondo me e' tra i migliori:i pezzi che ho sentito di bizzie boys (il gruppo in cui era prima di orighinal flavor) fan paura ed erano 88-89...l'album pero' non l'ho mai trovato...l'hai mai sentito?

Anonimo ha detto...

oddio se leggevo prima..
io ce so stato stamattina, settimana prossima posto quel che ho comprato


Looka

Anonimo ha detto...

Sei parziale, degli artisti che ti vanno vedi solo i lati positivi, e di quelli che ti stanno sul cazzo solo quelli negativi.
E il criterio con cui scegli gli artisti secondo te validi sfugge a qualsiasi logica, se non quella del backpacker playahater che se una cosa ha venduto piu di tot deve far cagare per forza. Convincimi del contrario.
Per me la qualita dei live, guarda un po, conta un sacco, e Kanye a milano ha fatto il miglior concerto che io abbia mai visto.
Se ci mettiamo a guardare solo i difetti allora anche BIG faceva stra cagare, parlava solo di soldi e puttane! che merda!
Pretendere di fare il giornalista di hip hop attuale a 360 gradi come fai tu e rifiutarsi di ascoltare the game vuol dire non capire un cazzo. Sarebbe come parlare di grunge anni 90 e non ascoltare i Nirvana.
In base a quale strampalato criterio l'ultimo di rass kass sarebbe 'utile' e l'ultimo di the game no?
The game e' sicuramente tra i migliori mc del nuovo millennio, sotto qualsiasi punto di vista. Ha al suo fianco i migliori produttori e i migliori ingegneri del suono (grazie ai budget elevatissimi), i suoi album vanno ascoltati se vuoi fare il giornalista serio e se ami veramente la musica come dici.
Se invece vuoi fare il bboy fiero tipico italiano isterico che seleziona cio che va e che non va in base a suoi strampalati criteri personali, allora pace.
Ho smesso a 14 anni di credere al concetto di pop e underground, sono etichette del cazzo che non hanno senso: non esiste nessun artista underground che non sogni di fare un album con i budget di the game o kanye. Quella dell'artista underground intellettuale che vende poco ma gli va bene cosi' e' la piu grande fiaba mai esistita.
Questo per dire che Kanye e The Game saranno anche 'pop' o 'hypster', etichettali come ti pare se ne senti il bisogno, ma hanno fatto entrambi parecchie, ma davvero parecchie belle canzoni.
Certo non sono pezzi hip hop dell'88 o del 95, ma grazie a dio! siamo nel 2008!

Dreamz
The Game prodotta da Kanye
http://www.youtube.com/watch?v=JdDHcW9TyPo

se invece vuoi (come gia sospetto da tempo) sparare a zero su gente famosa in ogni post solo per aumentare i contatti cerca di fallo in modo divertente, come fa Bucknasty.

ilmago

Antonio ha detto...

Caro Mago,
questo e' il mio blog, parlo a ruota libera delle cose che mi piacciono (e di quelle che non mi piacciono), e' naturale che io sia parziale. Ho forse mai detto di essere imparziale? O ancora meglio, per quale motivo dovrei essere imparziale se non voglio (in questo blog, almeno)?
Il criterio con cui scelgo gli artisti che mi va di elogiare o criticare (che non e' detto che siano per forza gli unici da santificare o bastonare) e' sempre personale, e, come detto prima, segue solo le mie logiche.
Questo per dire che se dico che Jay-Z non mi piace, non sto necessariamente dicendo che sia scarso. Case in point The Game, che mi e' pure simpatico. Non lo ritengo uno degli MC migliori del nuovo millennio, ma sicuramente e' uno valido. Dopodiche', avro' il diritto di dire che LAX non mi interessa? I primi due album mi bastano, per capire la sua poetica. Detto questo, vediamo se fra 6 mesi si parlera' ancora di LAX...
Volendo fare gli stronzi (e mi va), diciamo che per quanto riguarda LAX, name-dropping e beats "levigati" di produttori mainstream sono una certezza. Di che altro ho bisogno? So gia' tutto a priori...

Se mi vuoi dare del backpacker fallo pure, non mi interessa. Ognuno ha diritto alle proprie opinioni, ma non e' cosi'. Esempi? Mille. Ho fatto un post di elogio di DJ Toomp, che come saprai produce gli MC piu' sputtanati del mondo (anche Weezy!). La mia passione per Just Blaze e' nota (ha prodotto Jay-Z e pure Kanye, no?), di Nas ne ho sempre parlato bene, i Roots attuali mi fanno cagare da almeno due album e mezzo. Aesop Rock mi piace, Mr. Lif e Akrobatik mi lasciano tiepido. Un sacco di "classici" del 1995 li tollero ora dopo tanto tempo (Group Home, anyone?). Se mi vengono in mente altri esempi, te li comunichero', se vuoi.
Detto questo (che non voglia sembrare un modo di discolparsi, assolutamente), inseguo una personale idea estetica che mi fa ritenere che di LAX di Game posso fare a meno (forse anche a causa dei suoi budget), e di Ras Kass no. Che e' la stessa visione estetica, bada bene, che guida le mie scelte rispetto ai libri che leggo e ai film che guardo. I film di Vanzina, cosi' come l'ultimo di Batman, nonostante i budget, non mi interessano, magari Gift di Perry Farrell si. E non e' una questione ne' di vendite ne' di valore, visto che ho messo i Vanzina a fianco a Nolan...
Mi piacciono libri che non vendono nulla e libri che vendono, e fumetti mainstream e fumetti underground, sempre secondo il mio personale criterio estetico. Come tutti.
Poi, il mio blog lo hai letto, avrai capito piu' o meno su che linee mi muovo. Dovrei rinnegarle?
Altra assunzione errata: non voglio fare il giornalista serio, questo e' un blog. Avro' anche nominato Bonz Malone, una volta (e solo per chiarire un concetto), ma mi pare che il taglio dei miei post non sia affatto giornalistico: parlo di me attraverso i miei gusti (spessissimo in ambito hip hop).
Quando scrivo in ambiti diversi, o a casa di altri, o per editori con una certa linea editoriale, mi adatto alle regole, pur mantenendo il mio stile. A casa mia faccio il cazzo che voglio, come naturale. E non credo che questo significhi fare il bboy fiero tipico italiano (anche perche', per esempio, preferisco il 1987 al 1995) ne' quello che vuole sparare a zero solo per fare accessi. Ti dico anche un segreto: tante persone mi hanno chiesto di fare un blog fumettistico e non hip hop, fidati che se volessi fare piu' accessi tenterei quella carta, non quella di parlare di argomenti che i miei amici ( e non solo) definiscono "criptici".
Il discorso del pop, a scanso di equivoci, e' sempre riferito ad un discorso estetico (e non etico). Avro' il diritto di preferire una certa estetica rispetto ad un'altra, nel mio blog? Mi pare di si, e prediligere beats e rime di un certo tipo non mi pare un crimine (se lo fosse, in ogni caso, ne sarei colpevole: tu hai il diritto di pensarla come vuoi, io idem). Per cui, diamo a Cesare quel che e' di Cesare (e a Kanye e Game il dovuto: hanno fatto anche belle canzoni), ma non sarei cosi' categorico sul fatto che tutti gli MCs vogliano diventare superstar o avere grandi budget.
Magari ad alcuni va bene anche la propria situazione, a livello creativo. Come fai ad essere cosi' categorico?
Il concetto di divertente, poi, e' molto relativo. Io faccio me stesso, altri fanno loro stessi. Poi sta a te giudicare, e ad ogni altro lettore, nella stessa maniera. Certamente non e' detto che io debba pero' uniformarmi ai tuoi criteri: di Bucknasty ce ne e' uno, fattelo bastare...

djmp45 ha detto...

krs 1 e kool g rap non hanno mai venduto insieme come the game e non penso che sognino di diventare famosi...forse game sognerebbe di avere unquarto delle skills di questo due, ma nonostante il budget queste non si possono comprare...se facessero una battle krs 1 gli farebbe le scarpe ...o come diceva i got genuine mc skin sandals

Anonimo ha detto...

va beh allora facciamo cosi', tu mantieni la tua linea etica-estetica, e io saltuariamente nelle giornate di noia ti attacchero' con accidia.

Antonio ha detto...

Linea estetica (quella etica e' la MIA linea etica, mica la pretendo dai rappers). OK, attaccami pure, di solito rispondo. :-)
L'unica cosa che non ho capito, di questa storia, e' che mi hai preso per backpacker, e allo stesso tempo mi hai accusato di avere parlato bene di un mixtape della G-Unit. Cosa mi sfugge? :-D

Anonimo ha detto...

Guarda che LAX è un bell'album. Non sarà Liquid Swords o The Equividium, però ha delle basi come al solito da paura. E a livello metrico riesce ad adattarsi molto bene alle basi. Ciao^^

ilmago ha detto...

te l'ho detto infatti, il criterio che usi nello scegliere la validita' di un pezzo sfugge anche a me.

jopparelli ha detto...

@DJMP45: non fingere di incazzarti con le edizioni limitate quando sappiamo entrambi che sei il primo a comprartele! ;-) Dice bene Antonio, il target dei nerd feticisti è troppo succulento per una label per farselo scappare! La Stones Throw a volte fa delle cagate ma dopo aver visto J Rocc a Roma fare cose di questo tipo

http://it.youtube.com/watch?v=C1n_af0RTfY&feature=related

glie le perdono tutte volentieri!

@IlMago: Ha ragione Antonio, un blog non è un giornale, qua è molto piu' libero e si puo' esagerare, argomentare per iperboli. E poi ricordati che siamo a casa sua...a casa sua uno puo' anche parlare della bambola di Ghostface se vuole (frecciata :-))

Bene, ora, dopo aver ridimensionato l'attacco selvaggio sferrato dai miei due soci, dichiaro ufficialmente che a me i due pezzi di The Game linkati nel primo commento piacciono.

Antonio ha detto...

Macche' attacco selvaggio... qui si discute, e ci si puo' anche scaldare, no problem. Ci sappiamo difendere tutti, no?
Un blog come Music Selections e' piu' "formale" del mio, ma questo ci sta, ci mancherebbe. Ma il mio blog ha una funzione terapeutica, quasi, quindi se mi va di fare valanghe di haterama lo faccio. Aspettatevene altre nelle prossime settimane.
Per il resto, io J.Rocc lo voterei come presidente, e contro Game non ho niente. Ma il mio tempo lo impiego in maniera diversa dall'ascoltare LAX(ative). Per il resto, della bambola di Ghostface ne avevo parlato? Se no, grazie di avermelo ricordato...

djmp45 ha detto...

@joppa: e' vero sono il primo a comprarle, ma in vinile, mica in cassetta!cioe' non vedo il bisogno di fare una edizione limitata di una roba in cassetta, dove te la suoni?cioe' questa mi sembra una roba per sfruttare la morte di j dilla...quasi peggio di i'll be missing you di puffy...
il mio punto era che sia dalla parte "pop" che da quella "underground" non si sta andando da nessuna parte...poi ci sono delle cose che escono che mi stupiscono ancora, vedi il post sotto questo (damu)

jopparelli ha detto...

@djmp45: Appunto, sei un collezionista e ti incazzi che fanno robe per collezionisti? Non è che devono fare uscire solo quello collezioni tu, un po' di altruismo!

Piu' di 10 anni fa i wu-tang, nel pieno del loro boom, fecero uscire delle cassette promo con dentro una vespa (vera!) morta. Immagino che adesso quelle cassette valgano una cifra.

Marty aka Marty Mcfly ha detto...

Beccatevi sti 3 mix:

http://dirtywaters.blogspot.com/2008/09/stones-throw-podcasts.html

a proposito di Stones.

Di J Rocc ho fatto un overdose di mixes, di tutti i generi, sempre altissimo livello, oggi secondo me è il numero 1.

Ciao

djmp45 ha detto...

si nei mixtape e' il numero 1!il tributo a james brown che han fatto e' rimasto per mesi nel mio lettore cd..uno dei mixtape meglio fatti...
non dico che jrocc mi fa schifo, anzi...e' sta edizione limitata in cassetta che secondo me non ha senso...cioe' piuttosto fatela in cd o in vinile, ma in cassetta?io le edizioni limitate le piglio ma non e' che le metto in bacheca, me le suono sempre visto che sono in vinile...se questa roba usciva in vinile o cd non mi preoccupava, anzi avrei pensato che abbian fatto bene...e' tutta una questione di formato

Antonio ha detto...

Quando la Stones Throw ha suonato a Pisa, ad un certo punto J.Rocc era li', appoggiato a una rete, da solo. Se mia moglie non mi avesse fermato, avrebbe rischiato grosso, dato che mi stavo precipitando ad abbracciarlo come gia' ho fatto con Masta Killa...
Sensitive thugs need hugs!

J.Rocc for President

djmp45 ha detto...

no homo spero?!

jopparelli ha detto...

A me kanye non fa impazzire, pero' è un musicista completo che sa tirare fuori delle belle cose, quando vuole.

E non solo musicalmente, ha creato dei suoi concept di musica+immagini+moda...come qua

http://www.youtube.com/watch?v=BIiTmmMqNso

Piaccia o no, penso che in futuro il suo lavoro verrà ricordato, contrariamente ad altri rapper che qua abbiamo nominato.

E' uno che sta tentando di espandere le frontiere dell'hip hop, come i fu-gees a suo tempo.

Antonio ha detto...

No homo... Un giorno raccontero' la surrealta' del concerto di GZA a Southampton!

Di quelli che ho nominato, gli unici che non resteranno sono i Riviera Regime. Tutti gli altri, a livelli diversi, hanno lasciato un segno. Ricordiamoci che alla fine Chandler era considerato un ubriacone, da vivo. Poi il tempo ha fatto giustizia. R.A. scrive per vari magazine, ha fatto canzoni che sono classici dell'underground e film di culto. Senza compromettersi (quando lo volevano rivendere come il nuovo Eminem, forse non ve lo ricordate). E soprattutto ci lascia una lezione da tenere a mente: "I never bought an album for more than 3 G's". Meditate, gente, meditate.
Per quanto riguarda Ice Cube, Game, Kanyeezy, non c'e' bisogno che aggiunga altro. Kanye non sta cercando di espandere le frontiere dell'hip hop (esattamente come NON lo fecero i Fugees), e' "solo" un artista pop cazzuto.
Giusto perche' sia chiaro il concetto e non mi venga dato dell'hater, voglio dire che l'ultimo album di Kanye (anche piu' di quello di Diddy) per me rappresenta lo stato dell'arte nel campo dei beats pop. Chi fa un disco pop dovrebbe confrontarsi con quei vertici li'. Dopodiche', resto della mia idea che l'hip hop sia altro.

djmp45 ha detto...

te la racconto io la surrealta' di un concerto del gza: leoncavallo milano, appena uscito liquid swords, al killah priest qualche squatter gli fa bummare un cilum di cioccolato e il killah priest c'e' quasi rimasto secco, tipo che non finiva piu' di tossire...pensavo carriera finita e invece niente da fare....che ricordi.....
i fugees comunque fan cagare!fare una cover di roberta flack sulla base di tribe called quest e' innovativo come il mio laptop...dal vivo poi mi han fatto proprio schifo...alla fine poi son vissuti di cover di roba stra-commerciale (guantanamera, etc) e poi uno che fa una canzone con bono degli u2 non avra' mai la mia approvazione :)
record di commenti?

jopparelli ha detto...

Attenzione: non ho detto che i Fugees spaccavano (mica me li ascolto!), nè che siano riusciti a espandere i confini dell'hip hop, ho detto che hanno tentato di fare qualcosa di piu' "crossover" degli altri, si sono lanciati insomma. Qualcosa anche di piu' facile, di piu' orecchiabile per chi non ascolta hip hop magari. Piu' pop sicuramente. Come Kanye.

Insomma è la solita storia, stiamo parlando di un altro genere, non di hardcore hip hop, ok?

Ricordate pero' che non sta scritto da nessuna parte che l'hip hop deve essere per forza hardcore: Sugarhill Gang mica volevano fare hardcore! Volevano fare pop, volevano fare dei pezzi orecchiabili da classifica, fruibili da tutti, e con questo spirito è saltato fuori qualcosa di nuovo.

Certo non è detto che Kanye ci riuscirà, ai posteri l'ardua sentenza. I Fugees non ci sono riusciti, siamo d'accordo.

Antonio ha detto...

Guarda, non e' neanche detto che il pop sia il male assoluto. Per me va benissimo anche fare il pop. Kanye lo fa alla grande, show "spaziali" compresi.
E l'hardcore rap non e' necessariamente una risposta. 50 Cent e gente come Jeezy sono macchiette (50 Cent consapevolmente, direi).
Per quanto mi riguarda, mi interessa l'hip hop. Che non e' necessariamente hardcore. Non so spiegarlo meglio, ma quello che cerco io e' la perfetta miscela di ritmi loopati e rime di un certo tipo.
De La Soul Is Dead e' uno dei miei album preferiti in assoluto (top 5?) e, volendo, in Liquid Swords non ci sono troppe parolacce e storie da gangsta, per dire. Ma in entrambi c'era la perfetta alchemia fra beats e rhymes.
Cosa che non trovo al 100% negli artisti pop, in generale.

Record di commenti? Boh, non lo so. Ci devo guardare, ma siamo alti...

Anonimo ha detto...

Caro Antonio, hai parlato di Liquid Swords, ma non hai espresso la tua opinione sull'altro album che ho citato. Che ne pensi? No, chiedo a te perchè sei molto più esperto di me... :-) CIAO^^

Antonio ha detto...

Equidivium? Mai sentito... Ne parlano bene, ma non e' proprio il mio genere. Magari se capita ci do' un'ascoltatina.

reiser ha detto...

"te la racconto io la surrealta' di un concerto del gza: leoncavallo milano"
...e quando le femministe gli han fatto le gomme al van? Correvano voci che l'avessero addirittura ribaltato, ma io non c'ero più e mi sa un po' tanto di cazzata. Ed in ogni caso nulla può superare la rivolta al concerto dei Bodycount.

Comunque sia, visto che si è tornati in argomento: di tutte le prese per il culo di cui uno si può lamentare -gli show dall'estetica da Spandau Ballet, le macchiette umane, i ritorni di gente che si direbbe non aver più voglia (Kool G Rap, anyone?)- dicevo, la più grande presa per il culo degli ultimi anni è senz'altro Nigger di Nas. Togliamo il fatto che non aggiunge nulla di significativo alla sua discografia, ma il modo in cui ha promosso spudoratamente il suo mediocre disco è stata una delle cose più fastidiose avvenute nei scorsi cinque anni. Ci vorrebbe un tuo bel post acido dove fai un bel riassunto, dall'annuncio alle ultime battute in cui gli è stato chiesto perchè ritenesse O' Reilly un razzista e lui, BAM, ha risposto "it's obvious" e ciao a tutti.

jopparelli ha detto...

[...e quando le femministe gli han fatto le gomme al van? ... Ed in ogni caso nulla può superare la rivolta al concerto dei Bodycount.]

C'ero anche io a entrambi quei concerti! Momenti storici...cazzo quanto siamo vecchi pero': il concerto dei bodycount è stato 42 anni fa.

reiser ha detto...

Parla per te, io a vedere i Bodycount c'ero andato con mio cuggino Alberto perché ero troppo giovane
Ammetto che mi ero spaventato non poco ed ho ricordi confusi della serata, però il giorno dopo a scuola ho avuto qualcosa da raccontare

E quello dei PE con la scandalosa apertura degli OTR ed il "pacco" tirato da 2Pac? O i Cypress Hill all'Acquatica? Aaah can it be that it was all so simple then...

djmp45 ha detto...

ai pe mi sa che come consuetudine eravamo arrivati tardi (per perdere il gruppo di supporto) e niente otr per fortuna...ma se non mi ricordo male e' saltato l'impianto quando han suonato i pe
pero' a milano mi ricordo invisible skratch piklz al rainbow mi sembra...che non sapevo neanche chi erano...e quelli me li ricordero' sempre...a livello tecnico di djing mai visto nulla di simile...
comunque non ho mai capito cosa c'entrasse l'hip hop con i centri sociali....cioe' il gza che canta cash rules everything around me al leonca e' un po' controsenso, no?

Marty aka Marty Mcfly ha detto...

Aooo The Score non era male!

Antonio ha detto...

No, non era male. Ma ancora non riesco a spiegarmi come (Killing me Sofly a parte) un disco con un singolo come Fugee-la possa diventare un best seller... Appena il disco usci', con alcuni amici ci meravigliammo della copertura mediatica a un buon disco che pero' non mi sembrava destinato a raggiungere certi vertici commerciali!

djmp45 ha detto...

non so , non mi e' mai piaciuto, neanche ai tempi quando e' uscito e mi ricordo che a tutti pigliava bene...ma si sa, sono di gusti complicati...comunque la formula 2 tipi + tipa l'avevano gia' usata i digable planets, che anche loro mi sa che han vinto un grammy...
un assurdo: quando epmd han fatto "no crossover",han fatto piu' successo di quanto ne avevano mai fatto...strana sta cosa

Marty aka Marty Mcfly ha detto...

Ogni tanto guardando i miei Cd vedo i primi due dei Digable e mi chiedo: perchè?

E poi Lauryn era (è) più figa di ladybug...nel video di fugee-la mi faceva impazzire.

Cazzo parliamo anche un po di FICA e che diamine!!!! :)

Antonio ha detto...

nel video di fugee-la mi faceva impazzire.
Confermo... anche a me.

djmp45 ha detto...

"Ogni tanto guardando i miei Cd vedo i primi due dei Digable e mi chiedo: perchè?" vendili su dicogs :)


fica era fica, ma hai visto come e' in giro adesso?
http://www.killedthat.com/wp-content/uploads/2007/07/laurynhill_crazy.jpg
sara' il crack?

aspettiamo il ritorno di roxanne shante' che ormai e' in menopausa...ah proposito antonio sai quando esce il film sulla juice crew?

reiser ha detto...

Lauryn Hill -> Pookie di Newjack City

Comunque, tra le sorche passate in sordina vorrei ricordare Rah Digga. Veramente bona e veramente insopportabile.
Jean Grae invece sopravvalutata, e poi ha l'aria di quella che ti scorra in bocca mentre gliela lecchi

Ad ogni modo, se mai vorrai vendere Blowout Comb giassài a chi rivolgerti

reiser ha detto...

Dimenticavo: dai, Rappin' 4 Tay ci stava. Considerando la cricca della Bay Area, almeno. E Never Talk Down era una gran canzone

Antonio ha detto...

^^
Real talk. In ogni caso, ripeto, non e' che sto dissando The Game. E' solo che da lui sai cosa aspettarti.
Come per gli MOP ed altri. Ottimi artisti, ma abbastanza prevedibili.
Non che la prevedibilita' sia sempre un male: i Mobb Deep hanno imprevedibilmente firmato con la G-Unit, e guarda che fine hanno fatto...

ILMAGO ha detto...

cazzo siete andati avanti a scrivere puttanate anche senza di me eh? lasciate che dia il mio contributo.
I Fugees sono usciti al momento giusto, quando il reggae non era ancora mainstream e mischiare i due generi (o tentare di farlo) spaccava.
Hanno azzeccato alla grande la scelta dei singoli (In senso commerciale) ma l'album in se a me non e' mai piaciuto tanto, ad eccezione di Lauryn e qualche pezzo di wyclef quando non fingeva di essere Bob. Poi Wyclef mi ha rovinato Canibus, dunque lo odio. Pras non ci sta dentro assolutamente, non ce l'ha mai fatta.
Su Lauryn e sulla fine che sta facendo sto scrivendo un post per musicselections, prima o poi arrivera.
Su Kanye gia sapete come la penso, io questi discorsi pop-hip hop-commerciale-non commerciale li odio. Per me esistono belle canzoni e brutte canzoni. Esistono artisti originali e artisti fotocopia. Sfido chiunque di voi a dire che sentendo un pezzo di Kanye non lo si riconosce immediatamente. Cosa che non succede affatto con il 99% dei so called hardcore mc. Il ragazzo ha pagato i suoi 'dues', ha fatto tutto quello che doveva fare dall'underground allo sfornare beats per un hip hop classic (per me the blueprint di jay z e' un classico e reasonable doubt no, perche quest'ultimo seppur ottimo non ha cambiato 'the game', a differenza dell'altro che ha immediatamente costretto il resto del mondo ad adeguarsi ai livelli raggiunti da kanye, j.blaze e jay).
Ha riportato il soul campionato e testi non stupidi ai vertici delle classifiche, che non succedeva dai tempi dei Tribe.
Ha voglia di fare robe alla 'stronger'? stracazzi suoi, per me resta uno che quando ha voglia spacca il culo al 99% dei produttori e a molti mc che inseriscono la parola 'lirycally' 30 volte in una strofa ma non dicono un cazzo. Poi siete liberi di dirmi che a voi fa cagare, ma quando ne sento parlare come una specie di misto tra will smith e vanilla ice mi girano i coglioni.

Bastardi io ero di qualche anno tropo piccolo per quei concerti, anche se non mi sembra di essermi perso molto musicalmente sentendo le testimonianze...

Antonio ha detto...

Su Kanye gia sapete come la penso, io questi discorsi pop-hip hop-commerciale-non commerciale li odio.
Ne hai tutto il diritto, ma cosa vuol dire? In ambito fumettistico, differenziare fra Dylan Dog della Bonelli e Garrett della BD significa parlare di approcci estetici e commerciali diversi. Il valore, a questo livello, non c'entra nulla. Rivolgersi ad un mercato piuttosto che ad un altro significa fare determinate scelte artistiche, a prescindere dal risultato finale.
Per cui, se voglio fare un blockbuster dovro' scegliermi un pubblico che e' diverso da quello del cinema d'essai. Questo non vuol dire che chi fa cinema commerciale sia un idiota e chi fa cinema d'autore un genio a priori. Ma significa che le regole che devono rispettare sono diverse.
E il mercato scelto da Kanye e' quello pop, questo e' un fatto.
Gli hardcore MC non c'entrano nulla.
Ma sul perche' non ritengo Kanye un asso, a questo punto, mi tocchera' farci un post...

ILMAGO ha detto...

Appunto. Ovvio che se fai un album come Graduation hai scelto un target, il punto e' proprio questo.
Mica ha cercato di fare Illmatic e gli e' uscito Graduation. Cosi come Wayne, mica cerca di rappare con Kool G Rap e gli escono quei gorgheggi da Vicodin. Lo sa benissimo di fare gorgheggi da Vicodin. E cmq non e' Vicodin, IT'S THAT MUTHAFUCKIN SIZZZZZURP !!

Se poi l'artista mi ha anche dimostrato di saper fare roba non commerciale (bastardi mi avete costretto ad usare queste categorie) bella, allora di cosa lo stiamo accusando?

La storia della musica e' piena di capolavori che sono stati primi in classifica: Beatles, Marvin Gaye, Isaac Hayes, Michael Jackson, la lista e' infinita.
Pfffff.... commerciali!

(non sto insinuando paragoni tra Kanye e questi ultimi, sto insinuando che la distinzione in commerciale e non in realta' non ha nessun senso).

Antonio ha detto...

Ed il target che scegli ti impone delle limitazioni, in senso commerciale (e dunque estetico). Su questo ci siamo? Per cui se tali scelte estetiche non si accordano con le MIE personali categorie estetiche, questo determina delle conseguenze in termini di preferenze che danno un senso alle categorie pop e non-pop, altro che.
Per il resto, io non accuso Kanye di niente (ora), semplicemente chiamo la musica che fa col suo nome. Pop. Nel momento in cui dovesse fare musica non pop, direi: "Ora non fa piu' pop".
E chiaro che il giudizio si da' sempre sull'opera in particolare, ma le categorie, almeno a livello orientativo non esistono. Se ti piacciono Christina Aguilera e Brittney Spears, magari Kanye ti potrebbe piacere, ma se ascolti esclusivamente Sepultura forse e' fuori dal tuo target.
E non sto insinuando paragoni fra Kanye e Brittney e Xstina: Kanye e' piu' gay...

ILMAGO ha detto...

Ho capito i tuoi gusti (o meglio non li capisco), non voglio mica contestare dei gusti.

la mia obiezione a monte di tutti i ragionamenti e': visto che abbiamo appurato che Kanye, The Game, e compagnia bella non sono proprio l'ultima merda, perche' le frecciatine le mandi sempre a loro e non alle reali merde o ad artisti scoppiati 10 anni fa che si trascinano come zombie?

la mia ipotesi: perche hanno successo.

da cui la mia accusa (bonaria): playahater.

Antonio ha detto...

Fai i nomi degli scoppiati e ti dico che cosa ne penso. Cosi' a occhio, non mi viene bene leggerti nel pensiero. Se la frecciata indiretta e' a R.A., l'anno scorso la sua strofa su Uncommon Valor ha seppellito per sempre ogni cosa che Kanye potra' mai scrivere, per dire.
Sentitela...
Per quanto riguarda The Game, non gli mando nessuna frecciata.
A Kanye si, per l'atteggiamento fighetto e per la voglia di essere "real hip-hop" quando non sa rinunciare alle derive pop.
Lil' Wayne e' un caso a parte: come rapper e' una merda. E come tale, gli vomito addosso solo insulti, niente frecciate. Poi, se ritenere che Weezy sia una merda mi rende un playahater, vabbe', saro' playahater... :-)
E in ogni caso, a chi ha sentito BDK, Rakim e Kool G Rap (oltre a KRS-One e mille altri tipo GZA che ancora respirano), potra' dare fastidio sentir parlare a cazzo di "piu' grande rapper vivente?"

ILMAGO ha detto...

Non ti cito i numerosi artisti di cui parli meglio che di Kanye e che secondo me valgono poco, perche non mi va di discutere di gusti, davvero.

E' verissimo cio che dici di Britney e Kanye. Puo' piacere ad un fan di Britney, sono d'accordissimo.
(ovviamente stiamo parlando di Graduation, non di 'the truth' di Beanie Siegel, una delle sue prime produzioni da 5 stelle).
Ma ci sono diversi livelli di lettura.
Il fan di Britney apprezzera' il loop orecchiabile e gli occhiali da Hipster.
Io colgo la miriade di citazioni di black music, l'abilita' nel mischiare sample a live musicians (una delle mille cose che ha lanciato lui e ora fanno tutti), l'eccezionale scelta delle drums, il lavoro superbo degli ingegneri del suono.
Io non ci vedo niente di male a 'non rinunciare alla deriva pop'.
I bravi artisti hanno anche target molteplici.
Prendi i Simpson.
Piacciono al bambino di 3 anni e al laureato.
Il bambino ridera per la pernacchia di Bart (e io pure, lo ammetto), il laureato per qualche citazione colta o qualche parodia azzeccata della situazione socio-politica USA.
Thriller di MJ da questo punto di vista e' perfetto.
Kanye secondo me sta cercando di fare un nuovo Thriller.
Non ci e' ancora riuscito, siamo d'accordo.
Ma non tutti possono permettersi di tentare quest'impresa, anzi pochissimi oggi.

jopparelli ha detto...

Comunque se il problema è il pop, ricordiamo che i De La Soul erano considerati pop e sfottuti per il loro stile dagli altri rapper all'epoca. Gli davano degli hippie nel migliore dei casi....

(infatti in italia "me myself & I" era su tutte le radio e tutte le TV, lo conoscevano tutti)

Poi col tempo gli hater si sono accorti che si trattava di una cosa nuova, destinata a cambiare l'hip hop per sempre, e si sono zittiti pian piano....

comunque, forse per effetto-kanye l'ultimo dei Wu-Tang è pop senza dubbio (anche se fa schifo quindi non fa molto testo). Antonio, ti ricordi il video di Ghostface in cui diceva che il nuovo album wu faceva schifo e che RZA avrebbe dovuto far produrre la basi a Kanye e Pharrell? Quanto hai rosicato in quel momento? He he...a quanto pare ghost la pensa come ilmago!

Antonio ha detto...

Guarda, il discorso dei De La regge poco. I Lo-Lifes di New York ascoltavano anche De La Soul e, sebbene fossero gangster, mica si ponevano il problema... questo te lo posso dire di sicuro. In ogni caso, a me di quei discorsi frega poco. La maestria di Prince Paul su quell'album e' assurda.
Concordo sul fatto che i Wu-Tang abbiano tentato (male) la strada del pop (e che RZA stia perdendo -parzialmente - il cervello). Per quanto riguarda Ghostface, lo ha detto solo perche' e' in rotta con RZA, dai.
Perche' con Kanye ci ha fatto solo una canzone e con Pharrell nulla...
Ed ha avuto 5 album di tempo.
Per il discorso di Kanye che vuole fare il nuovo Thriller, mi va benissimo (e lo sostengo pure, pensa). Ma per arrivare a tutti spesso devi fare dei compromessi che non necessariamente sono giusti.
In ogni caso, saro' anche padrone di pensare che Goo dei Sonic Youth (certamente molto di nicchia) sia un album migliore di Thriller, o che i Ramones siano meglio dei Beatles, no?

jopparelli ha detto...

[In ogni caso, saro' anche padrone di pensare che Goo dei Sonic Youth (certamente molto di nicchia) sia un album migliore di Thriller, o che i Ramones siano meglio dei Beatles, no?]

No, decisamente no. Non sei libero di pensarlo. Almeno fino a che l'umanità non sarà diventata tutta sorda.

Antonio ha detto...

Quindi preferisci priva di gusto a sorda?

jopparelli ha detto...

[Perche' con Kanye ci ha fatto solo una canzone e con Pharrell nulla...
Ed ha avuto 5 album di tempo.]

Perchè le loro basi costano. Pensi che glie le regalino perchè si chiama Ghostface? E lui da solo non aveva il budget, mentre con l'album Wu il budget c'era eccome. Questo dimostra un po' quello che diceva ilmago secondo me: dai un budget a Ghost e ti fa l'album alla Kanye, con Kanye. Non sempre si è "underground" per scelta....fidati

Marty aka Marty Mcfly ha detto...

Jean Grae invece sopravvalutata, e poi ha l'aria di quella che ti scorra in bocca mentre gliela lecchi

Su 60 commenti salvo solo questa frase :)

Antonio ha detto...

A parte che Ghost non lo considerei underground...
Comunque, se e' vero che le basi di Kanye e Pharrell costano (ma sara' poi vero? Kweli di basi da Kanye ne ha avuto migliaia...), e' anche vero che di produttori mainstream ne ha avuto: Alchemist, Digga, Nottz, Just Blaze, Dilla, Cool & Dre, e l'ultimo album era tutto prodotto da Sean C e LV, che avevano appena finito di lavorare ad American Gangster.
Ripeto, ce la fa Kweli, a farsi dare le basi da Kanye, e Ghost su Def Jam no?

reiser ha detto...

Per invogliarti a scrivere qualcosa su Kanye, il suo nuovo fantasticissimo singolo: http://www.youtube.com/watch?v=ZcjkkBtXgIc

CLA-MO-RO-SO. D'accordo, io vorrei che la smettesse di rappare (fa' eva and evah), però...
Molto bello anche il beat

djmp45 ha detto...

conviene aprire un orum...e' piu' comodo!

Anonimo ha detto...

cmq il miglior concerto a Milano di tutti i tempi, Beastie Boys, non c'è ne.!
Luca

ILMAGO ha detto...

Quella dei Ramones meglio dei Beatles ha fatto alla discussione lo stesso effetto della bomba atomica alla seconda guerra mondiale.
Yankee!

Antonio ha detto...

E' sempre un problema di definizioni: per me il rock'n'roll e' quello dei Ramones. Fra parentesi, se poi andiamo a vedere l'influenza reale sulla musica, forse i preconcetti cadono... In altre parole, al di la' dell'hype sui Beatles, non sono tanto sicuro che OGGETTIVAMENTE i ragazzi di Liverpool abbiano dato alla musica di piu' dei (finti) fratelli portoricani. Poi mi puoi dire quello che vuoi... io prima dei Beatles ci metto gli Who e i Kinks, per esempio. Altra bomba?

jopparelli ha detto...

[io prima dei Beatles ci metto gli Who e i Kinks, per esempio]

Questo è inequivocabilmente un atteggiamento snob. Allora ti abbuono tutto, ammetti pero' che sei deliberatamente snob.

Non ti piace dare la risposta che danno tutti, se tutti dicessero "gli Who!" tu diresti "i Beatles!"....

Come quelli che se gli dici "Mozart è stato il piu' grande" (non che sia necessariamente vero, pero' di sicuro non è una merda) ti tirano fuori un nome pinco pallino e ti dicono "no ma guarda che questo in realtà era meglio, piu' profondo".... in realtà è solo per il gusto di fare vedere che non sei "allineato".

C'è un po' di auto-compiacimento in tutto questo, dai... è la sindrome del possessore di mac, ti capisco (anche io ce l'ho, he he). Siamo un po' radical chic. Ammettiamolo.

Antonio ha detto...

Questo è inequivocabilmente un atteggiamento snob. Allora ti abbuono tutto, ammetti pero' che sei deliberatamente snob.
No, non lo ammetto, almeno in questo caso. Quando faccio lo snob lo dico, ma se avere opinioni non allineate e' essere snob, per me c'e' qualcosa di sbagliato...
Se mi dici che Mozart e' il piu' grande, non avendo abbastanza conoscenze da contraddirti ti dico: "OK, ci credo".
Ma se ho la possibilita' di farmi un'opinione, e tale opinione non si conforma a quella della massa, che male c'e'?

Se dici che Rakim e' il piu' grande di tutti i tempi, magari ti do' ragione. O magari no. Posso argomentare, in ogni caso.

Per quanto riguarda il mac, in quello si che sono un po' snob.

Marty aka Marty Mcfly ha detto...

Bè, sui 4 scarrafoni di Liverpool anche io ho molte perplessità...

djmp445 ha detto...

meglio i rolling stones...che almeno li puoi paragonare..i ramones sono di un altra era...

ILMAGO ha detto...

ora non iniziamo la discussione beatles/rolling stones, per pieta'! siamo in ritardo di 40 anni.

per me siete liberissimi di odiare i beatles, figurarsi.
Non hanno certo bisogno di me che li difendo oltretutto.
Come Mr West del resto.
Se Herbie Hancock ha detto che Kanye e' stata una boccata di aria fresca per la black music, non c'e' bisogno che il mago di sto cazzo lo difenda ;)

Il punto era:
dopo che ho spiegato ad Antonio che a me sembra (sembra) che sia un po prevenuto nei confronti degli artisti di successo a favore (in qualsiasi discussione che abbiamo fatto) sempre degli artisti "underground" (le virgolette in quanto ripeto che io della distinzione tra underground e commerciale me ne sono liberato a 14 anni) mi salta fuori con "i Ramones sono meglio dei Beatles" ... ecco la cosa mi ha fatto ridere bonariamente, tutto qua.
de gustibus!

Antonio ha detto...

Il punto era:
dopo che ho spiegato ad Antonio che a me sembra (sembra) che sia un po prevenuto nei confronti degli artisti di successo a favore (in qualsiasi discussione che abbiamo fatto) sempre degli artisti "underground" (le virgolette in quanto ripeto che io della distinzione tra underground e commerciale me ne sono liberato a 14 anni)


Mago, faccio il pignolo un attimo: e' vero che in generale parteggio per gli artisti "underground" (sempre virgolettati) ma non a priori. Cioe', non sono prevenuto. Ad esempio, stavo pensando al dualismo 2Pac-Notorious B.I.G.. Dei due, facendo la tara (e anche se Biggie era un rapper nettamente migliore) preferisco 2Pac. Che, a livello di puro successo, e' molto superiore a Notorious.
Seconda cosa: non ho detto che i Ramones "sono meglio", solo che li preferisco. Se si parla di arte, non esiste il meglio o peggio assoluti.
Terza cosa: quando me la piglio con Kanye, lo faccio in ambito hip hop. A livello di black music, sicuramente e' una star e questo non si puo' negare...

Marty aka Marty Mcfly ha detto...

Non odio i Bacarozzi, non li ritengo cosi rilevanti come ce li hanno fatti passare.

Quando cresci e arrivi a Miles Davis, Coltrane, Fela Kuti e l'afrobeat, la Stax ecc...(faccio lo snob anche io, eccheccazzo :) )ti rendi conto che i bacarozzi sono stati un gran fenomeno di massa, tutto li.

Anonimo ha detto...

hip-hop is not on the radio!!