giovedì 25 maggio 2006

Un Nemico dell’Umanità


DJ Ringo in radio è come una malattia che al momento sembra incurabile. Solo che delle malattie incurabili te ne fai una ragione, mentre invece non si capisce perché il Signore (o la Natura, se siete atei) abbia voluto punire il genere umano con una tale veemenza.
Ringo è una tragedia: dispensa banalità con una precisione invidiabile, ci ricorda quanto siano “mitici” (mai aggettivo fu più abusato) i Depeche Mode e relitti simili (o persino peggio), ci appesta con motociclette e motociclisti, e via dicendo. Insopportabile. Soprattutto visto che sembra che lo paghino per sembrare stupido.
Mai che il Nostro faccia un’osservazione intelligente su un cantante un po’ appannato (o su un disco migliore di un altro), mai che si produca in un commento meno allineato: Ringo è il campione della musica presentata in maniera acritica e irritante.
Soprattutto quando Ringo fa quei bignamini di cultura rock per decerebrati…
Mi immagino come potesse essere la storia quando presentava il programma rap con Maldini: rabbrividiamo!
Su 105 (emittente di per sé abbastanza zavorrata, a livello di programmi intelligenti) Ringo sembra uno di quei quindicenni che, ascoltato il primo disco dei Doors e appreso delle tendenze maudit di Jim Morrison, non fanno altro che ripetere quanto sono “mitici” i Doors, senza sapere niente del contesto in cui Krieger e soci si muovevano, e senza essere in grado di individuare le (tante) pecche del proprio gruppo preferito.
E, peccato più mortale degli altri, Ringo soprattutto si prende veramente troppo sul serio.
Chiamare una trasmissione Ringo for President dà la misura del quoziente intellettivo della persona. Però, almeno la radio non ci consente di vederlo mentre esibisce i tatuaggi rendendosi ridicolo, come faceva in One Shot su All Music…

4 commenti:

Basnick Fedo ha detto...

Ringo è Il Male

Antonio ha detto...

Hai indovinato. Ma quando saro' imperatore dell'Univeso lo sistemo io...

bananos ha detto...

sistemiamolo adesso!

(in più è pure leghista se non sbaglio)

Antonio ha detto...

Non poteva essere altrimenti!
Poi mi rode il culo perche' chi ama la musica non fa il dj, penso...