mercoledì 29 marzo 2006

La Sindrome di Rain Man



È un fatto che capita a volte e continua a lasciarmi basito. Di cosa parlo? Della formazione delle strane coppie genio-ritardato che lasciano perplesso il mondo. La prima esplosione del fenomeno a livello pop, che io mi ricordi, è da ricondurre al sodalizio (di breve durata) Alan Moore-Rob Liefeld, che fece alzare più di un sopracciglio nel mondo del fumetto. Perché mai il più grande di tutti i tempi dovrebbe mettersi in combutta con un idiota, e neanche tanto utile?
La risposta non è mai stata data, purtroppo (è mistero simile a quello dei Templari, per quanto mi riguarda) ma ora il record viene addirittura battuto.
Rakim (The God, non uno qualunque), il miglior rapper che abbia mai preso un microfono, secondo molti, in una recente intervista ha lasciato intendere che potrebbe essere imminente una sua collaborazione con i Dipset (ovvero una intera squadra di idioti).
Ora, è vero che i Diplomats hanno una base street fortissima, e che tutta Harlem è ai loro piedi, grazie soprattutto ad una oculata campagna di guerra condotta tramite l’uso estensivo dei mixtapes. Ed è anche vero che a livello strettamente musicale la potenza espressa è tanta, grazie alle basi degli Heatmakerz (sopravvalutati) e Don Bishop Agallah (sottovalutato), ma ci sono alcune considerazioni da fare: per esempio, Cam’ron e Juelz Santana, i capofila dei Dipset, sono rappers quantomeno mediocri, dal punto di vista tecnico, e hanno un numero di argomenti molto limitato, se si eliminano i riferimenti al crack e al molestare i parenti dell’ascoltatore…
Ma voglio avere fede: se Tragedy è riuscito a trasformare in un rapper lo scandaloso Noreaga, perché non fidarsi di Rakim Allah?

5 commenti:

emo ha detto...

t'ho seguito fino a tutto il primo capoverso... poi, quando hai cominciato a inventarti nomi e termini astrusi, ho alzato bandiera bianca. :-)

Antonio ha detto...

seguimi sempre e ti farai una cultura!!!

emo ha detto...

Fino a quel punto non m'hai detto niente che già non sapessi. Da quel punto in avanti è come se io t'avessi fattto una delle supercazzole che m'hanno reso noto in tutto il globo terracqueo...

Antonio ha detto...

infatti parlavo di cultura musicale...

emo ha detto...

musica? il rap e l'hip hop li chiami "musica"?

Ok, vado sul blog di Galati.