martedì 25 marzo 2008

Deja-Vu

Antefatto: due settimane fa circa, entrando in edicola alla ricerca della mia solita dose di fumetti, compro (per sbaglio ma neanche tanto) un numero di Rumore. Va a finire che era quello di Luglio/Agosto 2007.
Poco male, perché c’era allegato il libretto con le migliori interviste della rivista, e perché in copertina c’erano gli Interpol (oltre a tante altre cosette interessanti).
Fatto: stasera, facendo distrattamente zapping, mi imbatto nel faccino biancastro di Giulia, la veejay dai capelli fulvi di AllMusic: quella che conduce la classifica indie. Giulia, con quella sua “c” ciancicata e particolare, in mezzo alla paccottiglia che oggigiorno passa per indie (vedi gli Hoosies), menziona distrattamente gli Interpol, il movimento “shoegazing” (cercatevelo su Google) e la rubrica di cucina di Alex Kapranos per il Guardian.
Tutta roba di cui, casualmente, si parlava su quel numero di Rumore.
Riflessione: ma se i veejay indie di AllMusic sembrano essere solo sei-sette mesi indietro rispetto al mondo reale, perché Rido è tre anni indietro come minimo?



6 commenti:

Basnick Fedo ha detto...

bella mula!

Antonio ha detto...

Sempre in tiro, eh, Basnick?

Represent!

Marco ha detto...

Rido è troppo indietro per essere ben aggiornato e troppo avanti per essere oldschool. Si colloca nella categoria stronza di mezzo degli stronzi.
Povero.
A me fa un po' tenerezza...mi ricorda il mio compagno di classe grasso delle elementari...chissà perchè.
Io comunque c'ho la scimmia delle rosse...cazzo di malato che sono.
Piacere, Marco.

Antonio ha detto...

Beh, ci sono rosse e rosse...
Ne ricordo una modella di Playboy che allieto' la mia giovinezza che era favolosa.

A me Rido non fa tenerezza. Fa rabbia. Anche se, personalmente, preferisco non insultarlo. Alla fine si parla pur sempre di un programma musicale...

Piacere anche mio, ovvio.

Marco ha detto...

Sono cultore delle rosse originali con una tempesta di lentiggini sparse per il corpo...
Retaggi di qualche tipo, credo. Vai a capire...
Rido mi fa tenerezza specie quando penso ai CDB, gli MOP de noiartri!!!
Ah ah ah!
CDB ai quali ammetto di preferire gli Interpol. ;)
Shoegazing a manetta in 'sto periodo. Consiglio l'acquisto di "Lust Lust Lust" dei Raveonettes in vinile, con occhialini 3-D all'interno, da usare con la copertina e la busta all'interno.
Altra roba da malato.

Antonio ha detto...

CDB ai quali ammetto di preferire gli Interpol. ;)
Ma non mi dire...

I Raveonettes sono numeri uno. Mia moglie (che li ha visti dal vivo) dice di no, ma non si puo' avere tutto dalla vita...

Saluti da Rido ;-)