domenica 3 giugno 2007

La Normalità…

… è un dato relativo. Ne sono totalmente convinto da quando, nell’ultima settimana, ho sognato:

a) che sgridavo il povero Tito Faraci come se fosse un bambino (e giustamente Tito si risentiva);
b) che ero un detective a caccia della sorella gemella serial killer di una collega di laboratorio di mia moglie (gemella che in realtà, ovviamente, non esiste);
c) che avevo una animata discussione riguardo al fumetto Preacher, con annessa (ovvia?) diversità di vedute, con sua Santità Papa Ratzinger.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ahahahahah!

Ma mica avrai sognato anche il punitore che, con un grosso fucile, crivellava di colpi Ennis?
No?!
Beh, allora non è così grave...
;)
Un abbraccio
Flavia

PS: l'hai visto Grindhouse? Dimmi, dimmi!
PPS: ma i commenti devono essere per forza intelligenti? No, perché queste cose mi mettono addosso un'ansia da prestazione...

Antonio ha detto...

Sto dubitando della mia sanita' mentale... Ratzinger e Preacher no, eh!

Non ho visto Grindhouse perche' aspetto il DVD per gustarmelo in lingua originale (come sai, sono fissato...).

I commenti intelligenti sui blog non esistono, dovresti saperlo... ahah

P.S.: tu e Wertherone fatevi sentire, ok?

emo ha detto...

Io rivedrei l'alimentazione, prima della psiche.
Magari qualcosa cambia, anche se non necessariamente in meglio: il secondo è uno spunto col quale Lynch pastoierebbe ricavandone uno dei suoi delirii.
Il terzo lo vorrei davvero vedere realizzato in una short.
Il primo manca di mordente, ma se ne potrebbe comunque togliere fuori qualcosa di buono.

E chiudo con un salutone a Flavia :)

Antonio ha detto...

Il primo manca di mordente perche' non posso raccontarla bene... Se ti racconto bene lo spunto, vedi che forse ti piacera'...
Nonostante il grasso che non va via, ti assicuro che non e' l'alimentazione: e' lo stress...

Spero che qualcuno colga la citazione (extrafumettistica) dell'immagine, pero'...