mercoledì 28 febbraio 2007

Fat Stuff

Ho sempre pensato che, a livello lirico, la roba migliore di Big Pun stesse sullo stesso livello della roba migliore di Biggie (se non più in alto). Un duello fra pesi massimi, si potrebbe dire, che Notorius vince (per me) solo in virtù delle basi MOLTO migliori.
Molti non sono d’accordo, ma pare che invece Steve Juon di OHHLA la pensi come me.
E riporta pure alcuni esempi molto bene sviscerati. Da leggere.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

che panzone diobò

Looka

Basnick Fedo ha detto...

io ho sempre preferito lui

Antonio ha detto...

A livello di rime multisillabiche non ce n'era...
Pun rules!

Marty ha detto...

Secondo me è un paragone insostenibile. Un mc non è esclusivamente tecnica. Un mc è stile, presenza, testi (nel senso di contenuti)e molte altre cose che in un commento è difficile condensare. Ma soprattutto (e questo quasi nessuno lo sottolinea)se un mc è intonato non guasta. Ecco Biggie sopra ogni cosa aveva una gran voce, che colpiva; azzardando direi baritonale. Poi se parliamo di rime multisillabiche........ma sinceramente quantdo ascolto un pezzo deve suonar bene, non mi interessa nulla il resto.
Per tornare alle chitarre: Mark Knopfer dei Dire Straits probabilmente è il chitarrista con più tecnica al mondo, però che palle la sua musica fatta di acrobazie stilistiche improbabili. Questo vale per Big Pun, si sarà anche messo a tavolino a scrivere i suoi voli pindarici di rime trovando soluzioni ardite, però alla terza canzone consecutiva mi scassa i marroni.

Antonio ha detto...

Marty, partiamo da un assunto.
Io personalmente ho parlato del paragone fra la roba MIGLIORE di Pun e quella di Biggie.
Sotto quel livello, le armi di B.I.G. erano piu' di quelle di Mr. Rios, senza dubbio.
Ma quando i due si esprimevano al massimo, se la giocavano.
Per quanto riguarda l'autore del pezzo da me linkato, il tizio cita e disseziona tutta una serie di pezzi di Pun che sono, effettivamente, come dici tu, stile, presenza e testi (nel senso di contenuti).

Per quanto riguarda le rime polisillabiche, in astratto hai ragione tu, ma dimmi se un pezzo tipo "It's hard to explain how my squad can harbor the strain
of being the largest name in rap, since the almighty Kane
Acknowledge the fame, my call was to reign the streets
from Harlem to Queens, back to the Bronx who fathered the dream
Started this thing called rap, where I reign supreme, my team
Regardless of that, I've seen things as far as the crack
that'll make the hardest largest artist heart just collapse
I'm part of all that that's why it's so hard to go back
and start from scratch" non e' uno dei versi piu' fighi mai scritti...

P.S.: Knopfler non e' il chitarrista piu' tecnico del mondo, ma manco per niente. :-)
Uno dei piu' noiosi certamente si... :-)

joppa ha detto...

Premessa: i gusti personali sono comunque sacri e indiscutibili.

Mah, i pezzi migliori di Big Pun senza dubbio spaccano, pero' Biggie è un'altra categoria comunque. Piu' completo, piu' varietà nel flow. Pun ha sempre lo stesso flow monotono anche quando dice rime fighissime.

Secondo me se metti insieme i 15 pezzi piu' belli di Pun e ci fai un CD, ne esce comunque un CD noiosetto, canzoni tutte simili fra loro. Mentre con Biggie ottieni un album da paura che non smetteresti mai di ascoltare. E molto piu' vario nel flow, nei contenuti e nelle basi.

Poi magari a uno non piace la varietà, preferisce un mc che fa semrpe la stessa cosa e la fa bene.

Paragone cinematografico: Morgan Freeman nella parte del vecchio commissario scorbutico...la fa benissimo quella parte, pero' al quindicesimo film che palle!!!

Antonio ha detto...

Il fraintendimento deriva forse dal fatto che Pun ha fatto pochissimi pezzi ad alto livello (5, 6, non di piu', per me), mentre B.I.G. almeno 15-20.
Un CD con la roba migliore di Pun avrebbe quindi 10 tracce di troppo, quello di Biggie lascerebbe fuori alcune canzoni importanti.
Per il resto, se mettiamo le 5 canzoni migliori testa a testa, resto della mia idea.

joppa ha detto...

si, sono 5 pezzi che spaccano ma sono 5 pezzi con lo stesso flow, cioè le stesse metriche, cioè la stessa cadenza, cioè la stessa cantilena, chiamamolo come vogliamo, capito cosa voglio dire? quella cosa li', ecco.

insomma, canta sempre allo stesso modo. mentre biggie è un universo: flow lento, veloce, canticchiato, spezzato, urlato....