mercoledì 3 maggio 2006

Primo Maggio a Helsinki

Il primo maggio a Helsinki è una follia. Dovete vedere per credere. Avrei postato anche qualche immagine ma la cosa è talmente crazy che mi hanno persino rubato la Canon digitale. Poco male, ne ho comprato un'altra...
Tutte le persone con un diploma di scuola superiore escono in giro con un cappello di sapore marinaresco, dalle novantenni ai ventenni. Tutti comprano un palloncino (alcuni enormi) e se lo portano dietro.
Gli studenti universitari, quei buongustai, vanno in giro con una tuta da lavoro costosissima (sponsorizzata da Nokia e company, ai quali vengono venduti advertising spaces perché le tute costano), per potersi "fare ad una merda" (come si dice a Sassari, ovvero ubriacarsi come orchi) senza sporcare altri abiti. Un parco centrale, vicino al mercato, viene letteralmente invaso dai festanti, che consumano dosi enormi di alcool. I più organizzati si portano le tende da campeggio e ho scorto nel casino anche un divano!
Non avete idea di quanto fossero affollate le strade. Gli unici che lavoravano, a parte alcuni cafè, erano i guidatori di pullman e, a quanto pare, i ladri.
Ah, e questo è il motivo per cui mi brucia di più che mi abbiano rubato la camera, i comunisti esistono anche in Finlandia. Solo che non ho le foto per provarlo...

2 commenti:

emo ha detto...

dì la verità: eri talmente storto che la macchina fotografica l'hai persa o l'hai permutata con un sorso di qualcosa di alcoolico e ora non te ne ricordi...

Antonio ha detto...

Macche'! A parte che devi essere un folle a portarti il vino da casa, non ho toccato una goccia!
E puo' testimoniare Suvi. Il massimo della trasgressione e' stato guardare video black metal a casa di Jani. Pero' abbiamo mangiato da Dio, fra gamberi alla tailandese e salsicce e crauti alla tedesca... Gut!